Azienda agricola La Raia

Inizio il racconto del mio viaggio nelle cantine dall’Azienda Agricola La Raia, gestita da Caterina Rossi Cairo e da Tom Dean, che si trova nel cuore delle colline del Gavi. L’azienda è a conduzione familiare ed è certificata Demeter dal 2007.

Produce tutti i suoi vini seguendo i principi del biologico e della biodinamica e non vengono quindi utilizzati né diserbanti, né concimi, né pesticidi. Oltre alla certificazione  per i prodotti vitivinicoli, anche le coltivazioni a foraggi e cereali e i prodotti frutticoli dell’azienda hanno la garanzia di essere prodotti in rispetto dell’ambiente e del territorio.

Quando si sale per la strada di ciottoli che porta alla cantina, si arriva ad uno scorcio panoramico di oltre 130 ettari, di cui più di 30 coltivati a vigneto, e prevalentemente a Cortese, dalle cui uve nasce il vino Gavi. Si riconoscono poi anche 2 ettari di filari di barbera, a cui si aggiungono boschi e seminativo tra le colline di  grande bellezza, che sono pace per gli occhi e i sensi .

Mi accoglie il Dott. Scotti, Responsabile Commerciale dell’azienda, che mi accompagna a visitare la cantina.

Per prima cosa mi fa vedere un muro molto noto chiamato muro Pisè, perché la muratura della cantina è realizzata in terra cruda con la tecnica del pisè. Nella zona di Tortona,  infatti, ci sono ancora molte cascine costruite con l’argilla compattata all’interno di casseri in legno come anche in Marocco.

La loro cantina lascia senza parole per la modernità degli impianti e la pulizia dell’ambiente. Assaggio il futuro Gavi direttamente dalle vasche d’acciaio. Ci sono già i profumi e la mineralità caratteristica di questo vino.

La concimazione è operata tramite il sovescio, cioè l’interramento di diverse colture dell’azienda prodotte a rotazione. Sulle piante l’utilizzo di zolfo è limitato al max attorno ai 3kg nella stagione, ma spesso si rimane sotto questo quantitativo.

Tutto il processo di raccolta è effettuato a mano, diradamento e spollonatura e i grappoli selezionati uno ad uno; quelli non sani vengono eliminati, perché la qualità del vino parte dall’uva.

In cantina i grappoli sani vengono pressati dolcemente e il succo viene passato nelle autoclavi di acciaio dove avviene la fermentazione a temperatura controllata.  Vengono utilizzati lieviti selezionati  poiché, come mi spiega il Dott. Scotti, risulterebbe molto difficile ottenere vini come il Gavi utilizzando esclusivamente quelli autoctoni.

Il Gavi e la Barbera La Raia hanno ricevuto la certificazione Ecocert  per  l’agricoltura biologica ed inoltre l’approvazione dell’ente certificatore BioSuisse, l’Associazione svizzera delle organizzazioni per l’agricoltura biologica.

Incuriosita, passo dunque agli assaggi. Il primo è il Gavi 2010, pulito e fresco, ma è imbottigliato solo da 10 giorni e necessita ancora di affinamento; i sentori di fiori, crosta di pane e lievito sono già evidenti , e connotano un vino estivo, a tutto pasto, da consumare tutto l’anno e a temperatura più fresca con aperitivi e piatti estivi. In bocca si percepisce la sua caratteristica mineralità accompagnata da una buona acidità, che troverà il suo perfetto equilibrio nei prossimi mesi in bottiglia.

Il Gavi Pisè 2009, in bottiglia da Gennaio, è profumato ma ancora un po’ giovane, ma  esprime già la profondità e la struttura caratteristica del vitigno.

Il Gavi Pisè 2008 La Raia è stato inoltre insignito di diversi riconoscimenti ed è disponibile sul mio sito; è un vino fresco, elegante, minerale, con una buona acidità, che accompagno spesso ai piatti a base di pesce. Ottimo accompagnamento per le cene con gli amici, provatelo!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...