Az. agricola Cossentino

L’azienda agricola Cossentino è situata in Sicilia, nel Comune di Partinico sulle colline del Golfo di Castellammare. L’azienda lavora in biologico e le uve sono certificate ICEA, in Italia e USDA per l’esportazione negli USA. Antonino e Francesco Cossentino ci hanno accolto con cortesia e ospitalità facendoci visitare l’azienda ed assaggiare i loro vini direttamente dalle botti. Intense emozioni legate a questi vini, dove ciascuno di loro mi ha lasciato una sensazione e un ricordo.

Il Signor Antonino racconta che in passato il vino veniva commercializzato sfuso, e di tradizione trasformato dalle cooperative, alle quali venivano mandate tutte le uve da vinificare. A metà anni novanta Antonino decide di coltivare in biologico e incominciare ad imbottigliare il proprio vino, valorizzando il prodotto e ponendo particolare attenzione al processo di lavorazione in cantina, manipolando il meno possibile il vino accompagnandolo attentamente al suo naturale percorso di trasformazione.

La mia “collega” e sommelier Antonella di Agribio E.R, ha girato il breve filmato che trovate in seguito, durante la nostra visita presso l’azienda.

I vini di Cossentino sono corposi e ricchi di profumi, che riportano alla Sicilia e al territorio di origine;  il Nero d’Avola prelevato da botte lasciato sulle bucce, lunga estrazione di profumi, morbido, corposo, speziato, da non dimenticare. Scopriamo tristemente che questo fantastico vino purtroppo non viene prodotto in purezza in quanto sarebbe un vino di nicchia troppo costoso e difficile da collocare sul mercato, quindi viene usato in blend con il Nero d’Avola vinificato in acciaio. What a pity!

Certamente anche tutti i restanti vini di questa azienda meritano una particolare attenzione:

Antonino Cossentino

Nero d’Avola  in purezza affinato in barriques e botti di rovere, fruttato e morbido, con note di caffè nel finale.

Il rosato “Rosa del Sud” è un blend di Nero d’Avola e Merlot, sapido, caldo e persistente che mi ha conquistata al primo assaggio lo scorso anno al Vinitaly.

Lioy , blend di buon equilibrio di Sirah, Cabernet e Sauvignon, complesso e speziato, (cioccolato, caffè e cannella). Una particolare menzione meritano inoltre  il Catarratto Gadì e il Grillo, sapidi e freschi e di struttura.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...